IN EVIDENZA

Grande Messa K 427
W.A. Mozart

» Approfondisci


«E lo Spirito aleggiava sulle acque»
Meditazioni in battello sulle acque del lago d’Orta Aperte le iscrizioni, fino a esaurimento posti

» Approfondisci

TRASFERIMENTO A MIASINO E APERTURA DELLA PORTA SANTA

Alle ore 16 di sabato 4 giugno i pellegrini iniziano a spostarsi a Legro (a piedi o con il Trenino di Orta, che pratica sconti ai pellegrini dotati di credenziale), per trovarsi nel piazzale della stazione ferroviaria di Orta-Miasino, dove sono attesi da bus navetta che li portano a Miasino. Ad attenderli, nel piazzale della chiesa parrocchiale, c'è il vescovo mons. Franco Giulio Brambilla, che alle 17.30 procede all'apertura della Porta Santa, che varca seguito dai pellegrini, segno della misericordia, donata da Dio  ai suoi figli affinché anch'essi imparino a usarla con gli altri uomini.

Nota: chi è venuto a Orta con mezzi propri deve trasferirsi a Miasino autonomamente. Il bus navetta Legro-Miasino infatti non tornano a Legro, al termine delle celebrazioni, ma partono per Omegna, Borgomanero e Arona per trasportarvi i pellegrini che da là sono partiti nei pellegrinaggi del mattino.