IN EVIDENZA

Passio 2020
Fra cielo e terra. Città dell'Uomo, città di Dio

» Approfondisci


I Quaresimali della Cattedrale
Gerusalemme, Roma, Assisi e Istanbul. Quattro città-simbolo interpellano la Chiesa e la società italiana.

» Approfondisci

LE ROSE DI SAN GAUDENZIO... IN TRASFERTA

Le “rose” da San Gaudenzio al Duomo. La nona edizione di Passio, dedicata alla città “fra cielo e terra”, si apre a Novara il 26 febbraio 2020 – mercoledì delle Ceneri –, alle ore 17, con un evento simbolico che sottolinea il legame tra la città dell’Uomo e la città di Dio.

Le composizioni floreali, offerte dall’amministrazione comunale alla Chiesa novarese il 22 gennaio, nella tradizionale cerimonia della festa patronale, sono eccezionalmente deposte dal lampadario-fioriera della basilica di san Gaudenzio. Esse vengono quindi portate in corteo con la partecipazione del Vescovo, del Sindaco e delle autorità civili fino in piazza Duomo.

Viene quindi inaugurata la maxi-immagine in alta definizione dell’opera “Passione di Cristo”, del pittore fiammingo Hans Memling, realizzata da FattoreArte e offerta alla contemplazione del pubblico fino al 19 aprile.

I fedeli si recano quindi all’interno del Duomo, dove il Vescovo alle ore 18 presiede la celebrazione eucaristica con l’imposizione delle Ceneri, segno penitenziale dell’inizio della Quaresima. Le composizioni floreali sono trasportate all'interno del Duomo, dove restano esposte per l’intera Quaresima.